Vai ai contenuti

Menu principale:

Chiesa Cristiana Evangelica Pentecostale A.D.I. di Matera


________





CLASSE PRIMA: Fanciulli

Utilità della Scuola Domenicale

La Scuola Domenicale è fondata sulla Parola di Dio, essa ha il potere e lo scopo di trasformare la vita dell'uomo secondo la perfetta volontà di Dio.
Gli insegnamenti, gli esempi e le tante storie che ogni domenica vengono raccontate sono di aiuto per comprendere in maniera semplice quello che è necessario per vivere una vita con sani principi e conforme alla Parola di Dio.


I Benefici della Scuola Domenicale


Come leggiamo nella Parola di Dio in Proverbi 22:6 " Insegna al ragazzo la condotta che deve tenere, anche quando sarà vecchio non se ne allontanerà"
I Benefici per i fanciulli sono tanti; il seme della Parola di Dio porta il suo frutto nel tempo sia per la vita spirituale che per quella materiale.
Ogni domenica, arrivati in classe i fanciulli ci raccontano alcune delle loro esperienze. È sorprendente ascoltare, come perdonano per un torto ricevuto, o di come loro stessi incoraggiano i genitori a pregare il Signore.
Parlano con rispetto e amore del Signore e con le loro semplici parole trasmettono la loro fiducia in Lui.
Sono molto attenti alla storia raccontata e non vedono l'ora di svolgere il lavoretto manuale; trascorrono del tempo in allegria, giocano, cantano e pregano il Signore; imparano così a mettere in pratica quanto ascoltato dalla Parola di Dio.
La monitrice, Annalisa




CLASSE SECONDA FANCIULLI

La seconda classe di Scuola Domenicale è formata da bambini e bambine di 5 e 6 anni. Senza dubbio, una bella fascia di età che li vede tutti desiderosi a voler ascoltare storie e racconti. Tutto quello che viene loro insegnato è tratto esclusivamente dalla Bibbia: storie dell'Antico e Nuovo Testamento.
Per illustrare ed esporre al meglio ogni argomento biblico, nonché l'intera Parola di Dio, la monitrice (coadiuvata dall'assistente) non solo utilizza un linguaggio semplice ma si preoccupa di raccogliere una varietà di materiali necessari: illustrazioni colorate, disegni e oggetti vari.
Molto interessante è anche l'utilizzo della musica: il canto, inerente alla lezione svolta, non fa che rafforzare quanto è stato appena insegnato. C'è poi il bellissimo spazio dedicato alla preghiera: ogni bambino impara ad esprimere pensieri e sentimenti che ha nel cuore con parole semplici e spontanee.
Le loro semplici preghiere, le loro ingenue domande, il loro interesse a voler comprendere ogni storia biblica, fanno sperare che il seme della Parola di Dio sia caduto in "buona terra" (Matteo 13:23).
Il loro cuore, infatti, è più di un terreno fertile data la loro piccola età, perciò è di straordinaria importanza inculcare ogni principio biblico che da grande non sarà sicura mente dimenticato.
Da ognuno di loro traspare carattere, temperamento, bisogni, cambiamenti d'umore (proprio come gli adulti) che la monitrice non trascura o sottovaluta; con l'aiuto di Dio essa offre loro affetto, comprensione, amicizia insieme ad una buona ed utile educazione cristiana. La gioia più grande che la monitrice si prefigge, per bambini così piccoli, rimane pur sempre quella di condurli alla conoscenza di Gesù perché un giorno diventi il loro
personale Salvatore.
La monitrice…..Bruna Manicone




CLASSE TERZA FANCIULLI

La terza classe dei fanciulli è formata da bambini di 7 e 8 anni. Tenendo presente la loro età si può dedurre quanta allegria e vivacità c'è in loro,questa si manifesta anche nel momento in cui vengono raccontate le storie bibliche accompagnate dai lavoretti manuali e da quiz biblici.
La monitrice con l'aiuto e la guida del Signore cerca di inculcare ogni Domenica una porzione della Parola di Dio affinché questo seme possa crescere portando frutto e come afferma la Sua Parola:"Ma quello che ha ricevuto il seme in buona terra, è colui che ode la parola e la comprende; egli porta del frutto e così, l'uno rende il cento, l'altro il sessanta e l'altro il trenta".Matteo 13:23.
Un altro momento particolare e toccante, è quando, al termine della lezione, quindi il tempo del dialogo, i fanciulli chiedono:" è tutto vero quello che abbiamo ascoltato?" Oppure: "Gesù può fare tutto questo anche oggi?". ? compito allora della monitrice far comprendere che Gesù non è cambiato, ma è pronto ad intervenire nei loro cuori e nei loro bisogni personali e familiari.
Tutto si conclude con preghiere spontanee fatte da loro in cui, toccati dal Signore Gli chiedono di intervenire come hanno appena appreso dalla lezione.
Possa il Signore benedire questi fanciulli e un giorno poter dire:"? Lui che ha dato alcuni come apostoli, altri come profeti, altri come evangelisti, altri come pastori e dottori per il perfezionamento dei santi in vista dell'opera del ministerio e dell'edificazione del corpo di Cristo".Efesini: 4:11-12.
La monitrice, Rosa




CLASSE PRIMA RAGAZZI
La prima classe dei ragazzi ha una età dai dodici ai tredici anni;
In questa classe oltre alle lezioni verbali ci si intrattiene alla riflessione è al dialogo sulla Parola di Dio spronando i ragazzi a fare le prime esperienze con il Signor Gesù.


CLASSE SECONDA RAGAZZI
La seconda classe dei ragazzi ha una età dai quattordici ai quindici anni;
In questa classe si cerca di trasportare i ragazzi ad esprimere una esperienza pratica dopo l'ascolto della parola di Dio, insegnando come il pregare, al fine di acquisire la consapevolezza della vita lontana da Dio e cercando il perdono dei peccati.


ADOLESCENTI
La classe degli adolescenti ha una età dai sedici ai diciassette anni;
In questa classe si cerca di iniziare i giovani attivamente ai rapporti con la comunità attraverso la partecipazioni alla riunione dei giovani, alle riunioni di culto sia in settimana che la domenica.
Le problematiche che si affrontano in questa classe sono incentrate sulla relazione che si deve avere con altri coetanei, con la famiglia, con la comunità e con il Signore.
La Salvezza dell'anima è l'obiettivo da raggiungere


PRIMA CLASSE GIOVANI
La prima classe dei giovani ha una età dai diciotto ai venti anni;
Questa classe è frequentata da giovani che hanno fatto una esperienza con il Signore è sono stati battezzati; L'obiettivo è quello di avviarli al servizio cristiano l'insegnamento della Parola di Dio.
Si trattano problematiche giovanili per un rapporto spirituale vero con il Signore.


CLASSE SECONDA GIOVANI
La seconda classe dei giovani ha una età dai ventuno ai quaranta anni;
In questa classe si trattano argomenti inerenti le esigenze pratiche della comunità, come l'aiuto nelle pulizie, la disponibilità per esercitare l'ospitalità;
Le lezioni di questa classe lasciano spazio al dialogo e al confronto mantenendo sempre un profilo etico e cristiano.


ANZIANI
La classe degli anziani è composta da fratelli e sorelle da quaranta anni in su.
In questa classe si propongono studi che parlano del cammino e della vita cristiana.



 

 

 

 

 

 



Torna ai contenuti | Torna al menu